BIO-ATTIVATORI A.M.C.O.P.

Armonizzatori Multifunzionali Cranio Occluso Posturali

I BIO-ATTIVATORI

 

L’estetica e l’odontoiatria minimamente invasiva sono i due principali argomenti di discussione della moderna odontoiatria. Le tecniche miniinvasive e quindi biologiche rivestono un ruolo importante nell’aiutare gli odontoiatri a ottenere un’estetica eccellente ed una funzionalità predicibile per i nostri pazienti. Con il termine di bioortodonzia si intende un nuovo approccio alla terapia ortodontica nel rispetto di principi importantissimi come la miniinvasività, il rispetto dei tessuti orali e la semplificazione delle cure; parliamo quindi di ortodonzia preventiva ed intercettiva che hanno come scopo principale la cura delle malocclusioni scheletriche sin dalla loro comparsa, con dispositivi miniinvasivi che richiedono una minima collaborazione da parte del piccolo paziente; ma nello stesso tempo parliamo di sensibilizzazione a una cultura adeguata per una crescita fisiologica delle strutture facciali.
L’Elastodontic Therapy® permette di trattare i pazienti nel modo più naturale, sfruttando al massimo la crescita e nello stesso tempo permette di ottenere un’occlusione fisiologica in quanto, gli elementi dentali, si posizionano nello spazio elastodontico, ossia la zona di equilibrio tra la muscolatura delle labbra e quella della lingua, tutto questo senza ricorrere ad estrazioni con un grande vantaggio dal punto di vista dell’estetica del volto del paziente.

Dr. Filippo Cardarelli

Il Bio-Attivatore ideale è formato da una flangia vestibolare e da una flangia linguale che lascia un’area centrale libera, nella quale vanno a posizionarsi i denti senza forzature ne vincoli. Queste doppie flange simulano dei rapporti di arcata di prima classe con effetto espansivo, oltre che con effetto propulsivo e retrusivo. Nei giovani pazienti è un metodo naturale in quanto i denti non subiscono forzature, ma sono semplicemente orientati nelle guide predisposte durante la fase di eruzione, di crescita dei mascellari e di permuta dei denti, in un corretto rapporto osseo-dente-alveolo.

PROGRAMMA DEI CORSI

 

  • La terapia in età evolutiva: Obiettivi di trattamento.

–  La comunicazione medico-paziente.

  • La terapia funzionale precoce: indicazioni, limiti e nuovi protocolli terapeutici.

–  Il paziente in crescita: concetti di crescita e sviluppo cranio-facciale.

–  Il paziente adulto: i vantaggi di una terapia funzionale.

–  Il rapporto tra dimensione verticale, posizione mandibolare e postura.

  • Selezione del paziente e scelta dei dispositivi elastodontici AMCOP.
  • Indicazioni e limiti alla terapia.
  • Risultati a medio e lungo termine: riequilibrio occlusale, della funzione masticatoria e della crescita.
  • Timing per la correzione dell’overbite e dell’overjet.
  • Presentazione dei casi clinici in dentizione decidua, mista e permanente: dal caso semplice al caso complesso.

 

Dr. Filippo Cardarelli